PEC: mbac-sa-sar@mailcert.beniculturali.it   e-mail: sa-sar@beniculturali.it  tel:  070 401610

Soprintendenza archivistica della Sardegna

Compito della Soprintendenza è vigilare e tutelare gli archivi degli Enti pubblici e quelli privati sull'intero territorio regionale sardo 
"Casa Barrago", l'attuale sede della Soprintendenza, venne realizzato tra il 1913 ed il 1915 dal commerciante Agostino Casaccia 
Dall'archivio del comune di Oristano: Llibre de Regiment 
Dagli archivi privati: albero genealogico della famiglia De Magistris di Castella 
Dagli archivi di enti di assistenza: una cartolina di richiesta notizie di un paziente ricoverato all'Ospedale psichiatrico di Cagliari 
Dall'archivio del comune di Iglesias: il "Breve di Villa di Chiesa" 
Ospedale psichiatrico Rizzeddu di Sassari: armadio dei sacchetti con gli effetti personali dei pazienti  
Registro Baccallar, 1585, conservato nell'archivio della Curia Vescovile di Alghero  
Un archivio della contemporaneità: le carte Allegretti - Crespellani  

Novità

ELENCO OPERATORI ECONOMICI RESTAURATORI

La Soprintendenza archivistica della Sardegna intende formare un elenco di restauratori disponibili al conferimento di incarichi per lavori di restauro su beni archivistici.

Le autocandidature per l'iscrizione all’elenco dovranno pervenire entro le ore 12,00 del 28 giugno 2021 alla mail della Soprintendenza archivistica sa-sar@beniculturali.it.

Per maggiori dettagli:

AVVISO PUBBLICO

 

 

 

M'ARREGORDU...

Il 4 giugno 2021 si svolgerà la sesta edizione de La Notte degli Archivi che coinvolgerà gli archivi di tutta Italia. La Notte degli Archivi, patrocinata dal Ministero della Cultura e dall’ANAI - Associazione Nazionale Archivistica Italiana, rientra nel programma del Festival Archivissima. L’edizione 2021 sarà dedicata al tema #generazioni.

Per l'occasione il giardino della Soprintendenza archivistica della Sardegna, in via Marche 15 a Cagliari, sarà popolato dalle memorie di chi vorrà partecipare.

Hai un ricordo a cui sei legato? Una foto, una lettera, un aneddoto che vuoi far rivivere e conoscere? Sino al 31 maggio, nelle Scatole della memoria disseminate nei diversi punti di raccolta, e sino alla mattina del 4 giugno in modalità digitale (vedi oltre per le modalità)  puoi inviarci i tuoi ricordi personali, di famiglia, del quartiere, della città per condividerli nella serata del 4 giugno a partire dalle 19.00.

>>>>>>VAI ALLA PAGINA DELL'INIZIATIVA<<<<<<