PEC: mbac-sa-sar@mailcert.beniculturali.it   e-mail: sa-sar@beniculturali.it  tel:  070 401610

Soprintendenza archivistica della Sardegna

Terracotta

Centro di documentazione sulla ceramica - Il 21 dicembre inaugurazione

Venerdì 21 dicembre, alle 17, all’Hosptalis Sancti Antoni, si inaugura “Terracotta” il Centro di documentazione sulla ceramica di Oristano.

Il centro prende il nome “Terracotta” con l’obiettivo di evocare le fasi tradizionali di lavorazione e trasformazione della creta e l’evoluzione dall’elemento semplice e malleabile fino a quello più concreto che si esprime con l’arte dei ceramisti. Nel Centro di Documentazione confluiranno documenti originali e copie in diversi formati e supporti utili a ricostruire la storia della ceramica oristanese e la sua importanza per il territorio senza trascurare i rapporti con altre realtà similari a livello regionale e nazionale. Le testimonianze, in buona parte, almeno nel nucleo iniziale, saranno tratte dall’archivio storico municipale, ma non verranno trascurate quelle provenienti da archivi privati o reperite in altri istituti di conservazione.

Il centro sarà un percorso costruito in un allestimento tra testi, immagini e arte con pezzi ceramici della seconda metà del ‘900 (provenienti dalle collezioni Murru, Atzori, Usai, Istituto d’arte) e si occuperà della promozione e divulgazione dell’arte dei ceramisti provvedendo, grazie alle competenze degli archivisti in forza all’archivio storico, alla interpretazione delle fonti e della elaborazione di testi a corredo dell’esposizione delle ceramiche o per fini più propriamente divulgativi.

Hanno contribuito all’allestimento del Centro diverse figure professionali: le archiviste dell’archivio storico municipale e la sua responsabile Antonella Casula che è stata incaricata del Coordinamento e della direzione scientifica di Terracotta. I ricercatori Walter Tomasi, Ivo Serafino Fenu e Gio Murru. L’allestimento e la grafica sono state realizzate da Mauro Podda e Walter Mulas, mentre Cinzia Carrus e Nicola Marongiu sono gli autori e registi del filmato dal titolo “Terra Strangia”. I lavori sono stati realizzati con la collaborazione della Fondazione Sa Sartiglia e delle Suore clarisse del Convento di Santa Chiara che hanno condiviso i loro tesori con la città mettendo a disposizione le immagini delle preziose ceramiche da loro custodite.

Alla cerimonia di inaugurazione interverranno il Sindaco Andrea Lutzu, l’Assessore Pupa Tarantini, l’ambasciatore dell’AICC Giuseppe Sanna, il Soprintendente archivistico per la Sardegna Stefano Vitali, il Curatore di Terracotta Antonella Casula, Walter Tomasi, Ivo Serafino Fenu e Gio Murru. Sarà proiettato il documentario “Terra Strangia” di Cinzia Carrus e Nicola Marongiu.

Visualizza la pagina nel sito del Comune di Oristano



Ultimo aggiornamento: 06/11/2019