PEC: mbac-sa-sar@mailcert.beniculturali.it   e-mail: sa-sar@beniculturali.it  tel:  070 401610

Soprintendenza archivistica della Sardegna

Statuti Sassaresi

Per una nuova valorizzazione attraverso gli strumenti digitali e di comunicazione multimediale


In occasione della manifestazione Domenica di Carta, organizzata per il prossimo 14 ottobre dal Mibac, la Soprintendenza archivistica della Sardegna organizza presso la propria sede di palazzo Barrago in via Marche 17, alle ore 10, un incontro con l’Archivio Storico Comunale di Sassari dal titolo: “Statuti Sassaresi. Per una nuova valorizzazione attraverso gli strumenti digitali e di comunicazione multimediale”.

 

La ricorrenza dei 700 anni degli Statuti Sassaresi ha costituito, al di là dell'approfondimento storico-scientifico sul loro radicamento a fondamento dell'identità urbana, un'importante occasione per poter sperimentare nuove forme di valorizzazione e tutela dei due codici pergamenacei medievali conservati presso l'Archivio Storico Comunale di Sassari; forme declinate all'interno di un'organica idea progettuale la cui ambizione è ben esplicitata dal titolo Gli Statuti Sassaresi dalla pergamena al digitale. Tra le modalità “nuove”, un ruolo di primo piano è stato rivestito dalla digitalizzazione del codice sardo-logudorese e del codice latino degli Statuti Sassaresi: un'azione di salvaguardia e valorizzazione, che ha consentito di portare il documento fondativo della storia civica all'attenzione del vasto pubblico di Internet in un formato digitale più leggero, la cui fruibilità sarà agevolata dall’edizione del testo del codice latino con originale a fronte. Un’altra importante fase del progetto è costituita dal restauro virtuale degli Statuti, sfruttando le metodiche offerte dalla tecnologia più avanzata in materia, quale l'acquisizione agli infrarossi e ultravioletti.

La divulgazione di questa importantissima fonte medioevale sarà infine implementata con la sperimentazione sui nuovi linguaggi e tecnologie audiovisive da un lato, e con un’edizione cartacea di pregio delle copie fedeli del codice sardo-logudorese e del codice latinodall’altro.

La Soprintendenza archivistica della Sardegna, che ha seguito con grande interesse tutte le fasi di questo interessante progetto, nella circostanza della Domenica di Carta 2018 ha con grande piacere invitato l'assessore alla Cultura del Comune di Sassari dott.ssaManuela Palitta, il dott. Paolo Cau, direttore scientifico del progetto, e la dott.ssa Carla Merella archivista paleografa dell'Archivio Storico Comunale a illustrare a Cagliari l’interessante progetto, sicuramente modello per tutti per una nuova valorizzazione del patrimonio archivistico.



Ultimo aggiornamento: 18/10/2018